Previsioni Meteo

Sant’Oreste

IL PAESE DI SANT’ORESTE:

la Storia

La prima notizia storica che riguarda il paese di Sant’Oreste è quella riportata da Benedetto del Soratte nel suo “Chronicon” (800-1000), che, riferendosi ad un documento del 747, cita la “Curtis SanctiHeristi”.

Altra notizia del paese, risalente al 1074 è ricordata dalla bolla di donazione di Gregorio VII dei monasteri riuniti di S. Silvestro e di Sant’Andrea in Flumine (presso Ponzano) con i relativi borghi e castelli.

Il nome di Sant’Oreste sembra derivare da Edisto, giovane romano che, professando la religione cristiana, fu martirizzato nel 68 d.C., durante la persecuzione Neroniana, e al quale è dedicata una chiesa con elegante campanile romanico nel luogo dove alla fine dell’800 sorse il Cimitero.

Da successive trasformazioni è stato poi mutato in S. Edistus, S. Heristus, Santo Resto, San Tresto.
 
Nel periodo delle grandi civiltà romana ed etrusca, la zona del Soratte fu di confine tra i Falisci e i Capenati.

Dopo la sottomissione dei Capenati a Roma, sorsero nel territorio del Soratte le ville residenziali dei Romani, delle qualiè preziosa testimonianza la villa portata alla luce in loc. “Giardino”.

Il Centro storico del paese ha mantenuto una certa caratteristica cinquecentesca e conserva ancora strutture medioevali.

LE TRE PORTE

Tutti i paesi murati e fortificati all’antica, presentano una o più porte d’accesso. Sant’Oreste di porte ne ha tre: Porta Valle, Porta Costa, e Porta La Dentro.

Ancor oggi ben conservate, nei tempi antichi erano tutelate da precise regole dettate dallo Statuto comunale del 1576 che, per esempio, vieta l’ingresso in paese a qualunque tipo d’animale. L’architettura delle tre porte è ancora oggi imponente e ben conservata.

LE FESTE E LE TRADIZIONI DI SANT’ORESTE

Festa di Sant’Antonio (17 gennaio): la ricorrenza di Sant’Antonio si festeggia presso piazza Mola a vento; con la celebrazione della santa messa, la benedizione degli animali, e la degustazione di prodotti locali.

Festa di Santa Romana (23 febbraio): rituale pellegrinaggio all’eremo il sabato più prossimo alla data.

Festa della Montagna (seconda domenica dopo Pasqua): in questo giorno tutti gli abitanti di Sant’Oreste si recano sul Soratte per partecipare alla santa messa e fare una piacevole scampagnata.

Madonna di Maggio (ultima domenica di maggio): festa iniziata nel 1814 a chiusura del mese mariano. La processione, con l’immagine della Madonna, percorre le vie del centro storico, addobbate con archi trionfali e fiori, e raggiunge la cappella di Sant’Antonio. Nel mentre, una parte del Soratte si infiamma con l’accensione simultanea di circa mille fasci di canne. A coronamento dell’evento, uno spettacolo pirotecnico completa l’originale coreografia che richiama pellegrini, turisti e visitatori da tutto il Lazio. Un servizio navetta gratuito, attivo dalle 14.30 alle 24.00, conduce gli stessi in paese.

Festa dello sport (luglio): per tre giorni, i ragazzi del paese si cimentano in varie discipline sportive; non mancano, per l’occasione, gli stands enogastronomici che offrono ristoro al pubblico.

Torneo di “San Luigi” (luglio): competizione di calcio a 8 presso il campo sportivo “Angelo Cappelli”.

Festa dei cacciatori (luglio): per tre sere, in Largo don Mariano De Carolis (zona mercato) vengono cucinate le prelibatezze tipiche della cacciagione, accompagnate da spettacoli musicali.

Festival della Montagna Sacra (agosto): spettacoli serali all’anfiteatro della Riserva Naturale del Monte Soratte.

Veglia delle stelle (10 agosto): escursione notturna sul Soratte per l’osservazione della volta celeste in compagnia di esperti astronomi ed appassionati. Per saperne di più: www.avventurasoratte.com.

Vicoli in festa (11, 12, 13 agosto): per tre sere i vicoli espongono le produzioni di artisti e artigiani locali, spettacoli culturali ed itinerari eno-gastronomici, che attirano visitatori da tutto il Lazio.

Festa della Madonna Assunta (14 agosto): la popolazione partecipa alla processione ed alla veglia notturna presso la chiesa di Santa Maria Hospitalis, in occasione dell’Assunzione di Maria.

Festa dei Giovani (penultimo week-end di agosto): festa interamente organizzata dai ragazzi del paese, con spettacoli di vario genere e stand eno-gastronomici.

Giro delle fonti (ultimo sabato di agosto): tradizionale escursione naturalistica alla riscoperta dei fontanili che perimetrano il Soratte, in cui si fanno delle “colazioni contadine” (panzanelle, formaggio, ecc.). La passeggiata si conclude con un pranzo. Info: www.avventurasoratte.com.

Festa di San Nonnoso (1, 2, 3 settembre): festa del compatrono di Sant’Oreste, caratterizzata da manifestazioni folkloristiche e culturali; la mattina del 3 settembre si svolge la fiera di merci e bestiame; nel pomeriggio, spazio ai giochi popolari (palo della cuccagna, tiro alla fune, ecc.).

Spoetar cantando (seconda domenica di settembre): i poeti locali (e non) si radunano nei vicoli più suggestivi del centro storico, accompagnati dagli organetti, per declamare in allegria.

Festa di Sant’Edisto (9, 10, 11, 12 ottobre): festa del patrono di Sant’Oreste, caratterizzata da manifestazioni religiose, storiche, musicali e dalla degustazione della torta gigante.

Il tempo delle olive (novembre/dicembre): convegni tematici e degustazioni di prodotti tipici locali.                                                                                                                                                                                                                                    

Vicoli d’inverno (dicembre/gennaio): nei giorni di festa, i vicoli del centro storico espongono le produzioni di artisti e artigiani locali ed offrono itinerari culturali, presepistici ed eno-gastronomici.

Sagre (date variabili): nel corso dell’anno vengono organizzate anche la “Sagra degli asparagi selvatici del monte Soratte” (aprile/maggio) e la “Sagra degli gnocchi al sugo di pecora” (giugno/luglio).

Apertura Bunker (date variabili): due volte l’anno si effettua l’apertura straordinaria delle “officine protette del Duce” e dei rifugi anti-atomici del monte Soratte, con la partecipazione di mezzi bellici e figuranti.

Per saperne di più: 

www.avventurasoratte.com

www.bunkersoratte.it

www.prolocosantoreste.com

 

Il centro storico:

 

Navigazione per Categorie

Iscriviti alla Newsletter